Emigrazione

Non essendo in possesso di dati certi sui fenomeni migratori che hanno interessato San Giovanni Lipioni in epoche più remote, ci si limita a riportare brevi cenni sull'Emigrazione registrati in epoche più recenti.
Dopo la seconda guerra mondiale, il fenomeno migratorio è stato contraddistinto soprattutto da una emigrazione all'estero e, in special modo, verso alcune nazioni dell'Europa Occidentale (Francia, Belgio, Germania e Svizzera).
I Sangiovannesi che hanno lasciato il paese per trasferirsi nelle grandi città del Centro e del Nord Italia si sono diretti principalmente in città quali Roma, Bologna ed in Provincia di Brescia (Verolanuova).
Dagli anni '70, a seguito dello sviluppo industriale che ha interessato la bassa Valle del Trigno, si è verificato un sensibile fenomeno migratorio verso i centri costieri di San Salvo e Vasto, fenomeno che non si è mai arrestato e continua a tutt'oggi.
Una menzione particolare merita di essere fatta per la numerosa comunità di Sangiovannesi che risiede a Bologna e nei Comuni circostanti, che ha conservato un legame particolare con il paese di origine.
L’associazione “La Ciammaruca” (lumaca) è costituita da cittadini nativi di San Giovanni Lipioni emigrati dagli inizi degli anni cinquanta.
Nello Statuto dell’Associazione è espressamente previsto - tra gli scopi dell’Associazione stessa - il favorire la conoscenza della cultura e della realtà di SAN GIOVANNI LIPIONI fra tutti i Cittadini di Bologna, anche al fine di favorire lo sviluppo turistico di San Giovanni Lipioni.
Legalmente riconosciuta e iscritta fra le "Libere Forme Associative" del Comune di Bologna,  ha ottenuto in concessione dallo stesso Comune uno stabile rurale immerso in un parco nel quartiere San Donato, in via del Pilastro n. 5 raggiungibile dalla tangenziale uscita 9 (San Donato).
Gli aderenti all’Associazione hanno prestato  la propria opera gratuita nonché contribuito finanziariamente ai lavori di ristrutturazione dello stabile suddetto, anche con la collaborazione di volontari e contributi di quanti hanno voluto partecipare alla realizzazione.